Analisi SEO sito web: Google Seach Console e strumenti utili

Avere un sito Web, al giorno d’oggi è fondamentale, soprattutto per le aziende che hanno la possibilità di raggiungere un numero potenzialmente infinito di utenti, quindi di potenziali clienti. Ma delle semplici pagine non sono sufficienti per raggiungere questo importante scopo, perché queste devono essere correttamente ottimizzate per quanto riguarda la parte testuale.

Stiamo parlando della SEO, ovvero la Search Engine Optimization, quindi l’elaborazione del testo secondo dei criteri che permettono ai motori di ricerca di indicizzare correttamente il sito. Come fare per capire se tale sito rispetta le indicazioni in tal senso? Facendo un’analisi SEO sito web (approfondisci qui https://www.gianpaoloantonante.it/analisi-seo-sito-web/).

Abbiamo detto che un’analisi SEO sito web è indispensabile per capire se il nostro sito compare correttamente nei risultati di ricerca degli utenti. Lo scopo di un’ottimizione in tal senso, è quello di posizionarsi ai primi posti dei motori, perché gli utenti non sono soliti andare oltre la prima pagina di tali risultati. Il Web stesso mette a disposizione una serie di strumenti utili per scansionare le pagine Web alla ricerca di errori che possono influire negativamente sui risultati, quindi delle penalizzazioni.

Il primo di questi strumenti utili è messo a disposizione direttamente da Google. Stiamo parlando di Google Seach Console, in grado di verificare lo stato di salute di un sito Web, sotto più punti di vista. A livello tecnico, il tool è in grado di capire se ci sono difetti strutturali nelle pagine. Sotto l’ottica SEO invece, è in grado di capire se il testo rispetta le regole per una buona indicizzazione, e nel caso dare indicazioni se questo deve essere ristrutturato da capo, oppure è sufficiente apportare delle correzioni.

Free Seo Analysis di “Web Gnomes” e Seo Site Checkup

Come anticipato, il Web offre moltissimi strumenti utili per diagnosticare lo stato di salute di un sito Web. Due ottime soluzioni in tal senso, tra l’altro sempre gratuite, sono Free Seo Analysis di “Web Gnomes” e Seo Site Checkup. Il primo è in grado di controllare il livello di ottimizzazione SEO, assegnando una sorta di valutazione, e di fornire indicazioni utili sugli eventuali interventi da effettuare per migliorare il posizionamento. Una particolarità di questa applicazione, è che genera un report in PDF che verrà spedito sulla casella e-mail, così da consultarlo in tranquillità in un secondo momento.

Il secondo strumento invece, ovvero Seo Site Checkup, è davvero molto utile per l’analisi interna della singola pagina. In maniera molto rapida infatti, viene effettuata la scansione semplicemente indicando il link, e si potranno consultare tutta una serie di dati utili, come quelli sull’ottimizzazione SEO, la velocità di caricamento, la fruibilità da mobile, la sicurezza del server che ospita il sito, e molto altro ancora.

Analisi SEO sito web: in conclusione

Il mondo della SEO è davvero molto vasto, e per i non addetti ai lavoro, può risultare davvero di difficile comprensione. Una volta effettuata un’analisi SEO, e constatata la presenza di errori nelle pagine del sito, il consiglio è quello di rivolgersi a specialisti in grado di apportare le dovute correzioni, così da conquistare la vetta dei motori di ricerca.